Linzertorte (o Torta Linzer)

Non molto tempo fa, nella mia città ha aperto un locale davvero magico – per la precisione, una ristobottega – chiamato StammiBene. Ha presto scalato la classifica dei miei posti preferiti qui a Bari e ci vado ogni volta che ho voglia di mangiare bene e di prendermi una pausa dal caos cittadino.

Proprio qui mi è capitato di recente di assaggiare la mia prima fetta di Linzertorte, un dolce di origine austriaca (letteralmente “torta di Linz”) considerato il più antico del mondo, che ancora prima della globalizzazione aveva conquistato i bongustai di tutta Europa e persino d’oltreoceano.

Col tempo se ne sono affermate numerose versioni con leggere variazioni, con due costanti: la presenza delle nocciole nella pasta frolla e la farcitura, rigorosamente a base di marmellata di ribes o mirtilli rossi.

Questi due sapori, davvero insoliti per le crostate che fanno le nostre nonne e le nostre mamme, mi hanno letteralmente conquistato! Così, per evitare di scialacquare il mio stipendio in fette di Linzertorte al bar, finalmente mi sono decisa a provarla.

Il risultato è straordinario! La pasta frolla è morbida, friabile al punto giusto e incredibilmente aromatizzata e profumata di nocciola. Lo strato di confettura di frutti rossi dona corpo e dolcezza a questo scrigno profumato, ma con il giusto grado di acidità, così da non risultare stucchevole.

…Se non vi ho convinto così, non vedo come altro potrei! 🙂 Avete mai assaggiato la torta Linzer? Se decidete di provare la ricetta, fatemi sapere come va nei commenti!

Crostata Torta Linzer torta di Linz Linzertorte

La ricetta

Ingredienti

  • 300 g di farina integrale
  • 100 g di nocciole sgusciate intere o già tritate
  • 120 g di zucchero di canna
  • 125 g di burro
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 400 g di marmellata di mirtilli rossi (io ho usato questa)
  1. Unire in un recipiente la farina, il lievito, le nocciole polverizzate nel frullatore in precedenza (o comprate già tritate), lo zucchero di canna, la cannella, la vanillina e il sale.Linzertorte - farina nocciole cannella pizzico di sale zucchero di canna vanillina lievito
  2. Una volta amalgamati gli ingredienti secchi, tagliare il burro a temperatura ambiente a dadini e porlo al centro, a mo’ di fontana. Aggiungere anche le uova, dopo di che mescolare il tutto.

    Potete lavorare direttamente con le dita oppure aiutarvi con le fruste in una prima fase e poi terminare la lavorazione a mano. 

    Linzertorte - Burro e uova

  3. Lavorare l’impasto fino a formare una palla omogenea, soda e non appiccicosa. Rivestirla con la pellicola e metterla a riposare in frigo per 1 ora. Linzertorte - Formare una palla di impasto
  4. Trascorsa 1 ora, riprendere l’impasto dal frigo, prelevarne 2/3 e stenderlo sul piano di lavoro con un mattarello.

    Un trucchetto che uso per stendere la pasta frolla senza che si attacchi al ripiano è quello di stenderla su un foglio di pellicola – magari lo stesso che avete usato per avvolgerla in frigo! Viva l’economia domestica 😀 Così sarà più facile sollevare la pasta stesa e posizionarla nello stampo.

    Adagiare la base di pasta frolla in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato, rimuovere l’impasto in eccesso sui bordi, quindi bucherellarla e farcirla con la marmellata.Linzertorte - Marmellata

  5. Con il restante terzo dell’impasto, realizzare delle strisce di 2-3 cm di larghezza e adagiarle a incrocio sulla superficie della crostata. Linzertorte - Strisce
  6. Non rimane che infornare la torta Linzer a 170°C (forno statico) per 45 minuti. Una volta estratta dal forno, lasciarla raffreddare prima di rimuoverla dallo stampo e servirla.

Linzertorte Crostata Torta di Linz

Potete servire la Linzertorte con una spolverata di zucchero a velo, un ciuffetto di panna o semplicemente così com’è. Io l’ho gustata a merenda con un tè Orange Cookie, uno dei miei preferiti in assoluto, ma sono sicura che è fenomenale anche con un caffè alla nocciola 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...