Muffin al cioccolato con frosting al burro di arachidi

Ritorno finalmente dopo qualche giorno di silenzio con una dolcissima ricetta per farmi perdonare dell’assenza!

Dopo una serie di weekend non troppo riposanti e anzi pieni di impegni e di commissioni da sbrigare, questi due giorni sono stati invece abbastanza tranquilli: il semplice fatto che ieri sera abbia potuto trascorrere due piacevoli ore in cucina ne è la dimostrazione! Fino all’anno scorso frequentavo l’università e ritagliarmi del tempo per cucinare squisitezze nel weekend era diventata la regola; quest’anno, con il nuovo lavoro, nel weekend faccio prima di tutto quello che non ho tempo o modo di fare durante la settimana, e poi forse, se ho tempo, mi rilasso anche.

Una fonte di relax è rappresentata anche dalla dolce gattina che mi è capitata tra capo e collo da un paio di mesi a questa parte e che ormai si può dire che ho adottato: nonostante appartenesse al mio vicino di casa, nelle ultime settimane Curry gironzolava spesso e volentieri di fronte alla porta di casa mia e approfittava di ogni mia comparsa per farsi coccolare. Mi sono innamorata di lei sin dal primo momento perché non è frequente incontrare gatti così affettuosi e che si avvicinano così facilmente agli sconosciuti. Di solito bisogna conquistarsi il loro affetto e la loro fiducia. Curry invece sin dal primo giorno si è lanciata in fusa appassionate e ha imparato a riconoscere il mio richiamo.

Poi la scorsa settimana il mio vicino di casa ha annunciato di doversi trasferire e di non poter portare Curry con sé (Curry è il nome con cui io l’ho ribattezzata per via del colore del pelo, quale fosse il nome datole dal suo vero padrone non l’ho mai saputo e non lo saprò mai). Il vicino aveva sicuramente notato quante volte io (o mia nipote Elena quando capitava a casa mia) prestassi attenzione a Curry e forse per questo ha chiesto a mia madre se potessimo occuparci noi di darle da mangiare dopo la sua partenza. Mia madre inaspettatamente ha detto di sì! Inizialmente la sola vista della gatta le provocava fastidio, ma pian piano si è lasciata conquistare anche lei dalla sua dolcezza: è per questo che a questa richiesta del vicino ha risposto positivamente. Lei è ancora in fase di accettazione di questa nuova realtà, motivo per cui non mi sono ancora azzardata a far entrare la micina in casa – le temperature non sono troppo basse e lei è comunque sempre stata abituata a passare gran parte del tempo fuori – ma prevedo che col tempo possa ammorbidirsi 😉

Oggi tra l’altro ho portato a Curry un piccolo cuscino per sonnecchiare per compensare il fatto che non può entrare in casa. Le è piaciuto subito ed è rimasta acciambellata lì tutta la mattina:

wpid-img_20141123_155741.jpg

Che dolce ❤

Ma veniamo alle cose serie. Ieri vista la mia lunga assenza dai fornelli ho voluto sperimentare: oltre a ripetere l’ormai collaudata ricetta per i muffin, che naturalmente vi posto e che vi permetterà di gustare dei dolcetti dall’impasto sofficissimo, ho tentato di trovare un’applicazione al burro di arachidi che da qualche mese avevo in credenza. L’ho comprato per assaggiarlo perché ero molto curiosa, ma non essendo esperta ho preso il burro di arachidi non zuccherato, che si presta sicuramente a preparazioni salate o al classico PB&J’s (Peanut Butter & Jam sandwich, la merenda dei campioni americana che consiste nel farcire un sandwich di due cose contrastanti come il burro di arachidi non zuccherato e la marmellata, al contrario molto dolce – un accostamento curioso e interessante, che ho provato e che vi consiglio per deviare dal solito burro e marmellata!).

Ma nessuna delle possibilità esplorate finora mi permetteva di utilizzare buona parte del vaso da 300g acquistato. Poi ieri in un lampo di creatività mi sono organizzata per preparare un frosting al burro di arachidi per ricoprire e rendere ancora più gustosi i miei muffin. Se state storcendo il naso nel momento stesso in cui leggete, non vi posso biasimare: anche durante la preparazione la mia curiosità era accompagnata di pari passo dall’incertezza e dal timore di ricevere una bella delusione. Ma considerando il risultato e l’apprezzamento dimostrato dalle mie “cavie”, direi che è stato un successo e che la ricetta si può ripetere tranquillamente in futuro, magari con ulteriori sprazzi di creatività. Spero di avervi convinto o almeno incuriosito a provare questa specialità tutta americana. Il burro di arachidi in Italia è distribuito da Calvè e lo trovate negli ipermercati, possibilmente insieme a marche di produttori stranieri che distribuiscono anche la versione già zuccherata (e quella è da mangiare a cucchiaiate fino a ripulire il vasetto, Nutella style)!

Bando alle ciance, che ho cianciato fin troppo. Enjoy!

Muffin al cioccolato con frosting al burro di arachidi
Muffin al cioccolato con frosting al burro di arachidi

Dosi per 8-10 muffin

Preparazione: 30-40 min + 18 min di cottura a 180°C

Per i muffin:

  • 2 uova
  • 145g di zucchero bianco
  • 80g di burro
  • 200 ml di latte
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di bicarbonato *
  • 50g di cacao amaro
  • 200g di farina

Per il frosting:

  • 150g di burro di arachidi non zuccherato
  • 50g di burro a temperatura ambiente
  • 200g di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di latte o q.b.
  1. Far sciogliere il burro a bagnomaria e lasciar raffreddare. Lavorare le 2 uova con lo zucchero, poi aggiungere latte e burro sciolto.
  2. Setacciare cacao, lievito, bicarbonato e farina per evitare grumi e aggiungerli nell’ordine al composto. * Il bicarbonato ha un ottimo potere lievitante ed è da prediligere per preparazioni come questa. Nel caso in cui non doveste averlo in casa, per questa ricetta la dose di lievito per dolci diventa di 3 cucchiaini.
  3. Imburrare dei pirottini in alluminio o lo stampo da muffin e dosare il composto ben amalgamato fino a riempire ogni stampino per 3/4. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 18 minuti. A cottura ultimata, lasciar raffreddare i muffin fino a che non possono essere estratti dai pirottini/stampini senza rompersi.
  4. Nel frattempo preparare il frosting lavorando il burro a temperatura ambiente con il burro di arachidi. Amalgamare fino a eliminare i possibili grumi, dopodiché aggiungere lo zucchero gradualmente. Tenere sotto controllo la consistenza cremosa del frosting aggiungendo il latte freddo quando lo zucchero lo rende troppo difficile da lavorare. La consistenza finale non dovrà essere troppo liquida, la crema dovrà mantenere la forma che le date senza disfarsi, altrimenti non reggerà quando andrete a decorare.
  5. Riempite una sac a poche della crema di burro ottenuta e decorate i muffin come più vi piace, aggiungendo in cima della granella di nocciole, mandorle o altra frutta secca o semplicemente delle codine o altre decorazioni zuccherate e colorate. Il bello di queste preparazioni è proprio lasciar libera la fantasia!

Buona scorpacciata e alla prossima

10811465_10204928933440914_1511702214_n

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. domenicomortellaro ha detto:

    Dice che sembra poco pugliese dopo il panzerotto… però dice che sembra buonissimo!

    1. cinnamon ha detto:

      ma io non sono pugliese, sono.. international! 😉 grazie cmq!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...