Conoscere i fondamentali, a.k.a. Bocconcini di pollo al curry

Ciao a tutti/e! 🙂

Non potevo immaginare modo, anzi ricetta, migliore per inaugurare questo blog!

Stasera ho deciso di coccolarmi con uno dei miei piatti preferiti, che tra l’altro non preparavo da tempo: il pollo al curry! Un piatto che al giorno d’oggi è diventato un must del repertorio di qualsiasi cuoca amatoriale.

Io ho un debole per la cucina orientale, che mi affascina così come il continente asiatico stesso perché è così diversa dalla nostra… In particolare, questo è un piatto a cui tengo molto perché ho esitato a lungo prima di provare a farlo, un po’ perché avevo un’idea assolutamente esagerata della sua difficoltà, un po’ perché non volevo rovinare l’idea di pollo al curry che mi era familiare dopo averlo provato in diversi ristoranti indiani in Italia e in Inghilterra. E sebbene di certo la mia versione di questo piatto non sia la migliore che io abbia mai assaggiato, riesce sempre a farmi passare la nostalgia delle abbuffate con le amiche al ristorante!

Il pollo al curry che vi propongo stasera è in versione classica, ossia accompagnato da riso per stemperare l’aroma speziato del curry, ma non escludo in futuro di tentare la sorte con versioni più elaborate… 😉

(La ricetta originale l’ho presa dalla fantastica Misya e nel tempo ho operato qualche aggiustamento)
 
Bocconcini di petto di pollo al curry
 
Dosi: per 2 persone
Tempo: 30 min 
  • olio q.b.
  • 400 gr di petto di pollo, intero o a fette
  • 1/2 cipolla (1/4 se grande)
  • 1 spicchio d’aglio
  • curry q.b.*
  • 1 pizzico di zenzero
  • sale q.b.
  • 200 ml di latte
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • riso basmati o altro
  1. In una padella antiaderente preparate un fondo di olio, cipolla tritata finemente e spicchio d’aglio e fate soffriggere delicatamente.
  2. Tagliate il pollo a bocconcini (di dimensioni a piacere… se andate di fretta e volete ridurre i tempi di cottura consiglio di farli più piccoli, se invece volete godervi la morbidezza del petto di pollo e potete permettervi una cottura lenta, scegliete un taglio più grossolano).
  3. A soffritto pronto, togliete lo spicchio d’aglio e versate il pollo a pezzetti in padella, facendolo rosolare uniformemente. Salate q.b.
  4. Nel frattempo misurate il latte e scioglietevi amido di mais, zucchero, zenzero e curry. *Il curry a mia disposizione per questa ricetta non era dei più forti. In commercio esistono polveri di gradazioni di sapore diverse; nei negozi o nei reparti etnici dei supermercati potete trovare il curry autentico di cui basta giusto 1 cucchiaino. Se invece disponete della spezia nella sua versione più soft, come nel mio caso, e siete comunque alla ricerca di un sapore strong, suggerisco di partire con 1 cucchiaio di curry e di regolare più avanti nella cottura il gusto desiderato. Lo stesso vale per lo zenzero, il cui gusto è ancora più deciso.
  5. Quando il pollo avrà preso colore e il mix di latte e spezie sarà ben mescolato, potete versare quest’ultimo in padella. Cuocete per 5-10 minuti finché la crema di latte non si sarà addensata e avrà raggiunto un bel colorito giallo. È a questo punto che vi consiglio di assaggiare e regolare la sapidità del piatto. Adesso potrete aggiungere altro curry e/o zenzero, spolverizzando semplicemente il pollo oppure aggiungendo prima la spezia a latte o acqua e versando poi il composto liquido in padella (in questo caso, naturalmente, dovrete attendere l’ulteriore addensamento del liquido che avete aggiunto).
  6. Per il riso, portate a bollore una pentola d’acqua, e salatela prima di aggiungere il riso. Per la quantità, io misuro circa metà bicchiere (quelli della Nutella vanno benissimo!) per persona. Il riso può essere cotto in anticipo rispetto al pollo in quanto non necessita di essere ad alta temperatura quando accompagnerà la portata principale.
  7. Potete disporre il riso sul fondo del piatto di portata e versarvi sopra il pollo quando è pronto con la sua cremina, oppure decidere di tenerli separati e lasciare ai commensali la possibilità di dosare le proprie porzioni dell’uno e dell’altro.

Ecco una foto della cenetta che ho preparato per me e la mia mamy, e del piatto “orientaleggiante” che ho scelto per presentarla:

Buon appetito a voi, e fatemi sapere se proverete la ricetta o se preferite versioni più creative di questo piatto classico!

————————————————————-

Io stasera mi godo il mio pollo al curry e poi mi coccolo con una sorpresa che ho acquistato per mia nipote e che poi ho deciso di regalare anche a me stessa: cupcakes alla crema di nocciola e di pistacchio, uno con base di vaniglia (sofficissimo!) e uno di cacao. Paradisiaci, come ogni cupcake che si rispetti! Guardate che meraviglia:

10735914_10204734747506387_1884499069_n

Bbboni, no?

Tornate presto per altre meraviglie! Ciao!

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. sweetmilla123 ha detto:

    Benvenuta ed in bocca al lupo per il tuo nuovo blog. Ciao

    1. cinnamon ha detto:

      Grazie e bentrovata! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...